IL BASTONE E LA CAROTA

 

O come è meglio dire: lo stato mangia l'uovo in culo alla gallina

 

Con la nuova finanziaria coloro che chiedono per le ristrutturazioni le agevolazioni del 36% o 55%, il fisco preleverà un anticipo del 10% dal bonifico e così il pagamento arriverà all'impresa tagliato del 10%. La detrazione la faranno le banche che verseranno allo Stato questa anticipazione d'imposta. La cosa viene giustificata dal fatto che, secondo ricerche effettuate dagli uffici delle imposte, molte imprese, pur incassando soldi derivanti dai pagamenti tramite bonifico, finiscono per non fatturarli.