LE NOVITA' NELLA FINANZIARIA 2008

 

Sei miliardi e trecento milioni di euro di maggior gettito fiscale a legislazione vigente e 4,6 miliardi di euro da tagli di spesa: è questo il dato complessivo (10,9 miliardi di euro) su cui si articola la nuova manovra finanziaria del Governo.

E' quanto prevede la Legge Finanziaria 2008


Il provvedimento contiene una serie di interventi strutturali mirati all'equità e allo sviluppo. Le principali misure della manovra riguardano:

Cinema: agevolazioni fiscali (credito d'imposta) ad imprese di produzione e di distribuzione cinematografica, nel primo caso l'80% delle risorse deve essere impiegato sul territorio nazionale;

Class Action: viene introdotta in Italia la possibilità per i consumatori di intentare cause collettive ma con un filtro preventivo dei giudici, che dovranno bloccare le eventuali richieste pretestuose o strumentali;

Comunità montane: passa a 500 metri (600 per i comuni alpini) il limite minimo di altezza rispetto al livello del mare per le comunità montane, con una notevole riduzione delle stesse. Il risparmio stimato è di circa 67 milioni di euro;

Consigli circoscrizionali: eliminati quelli dei Comuni con meno di 250 mila abitanti;

Consiglieri comunali e provinciali: riduzione del numero in proporzione agli abitanti;

Ici: riduzione della base imponibile dell’1,33%;

Indennità parlamentari: fissato un tetto massimo per l'incremento dell'indennità retributiva spettante ai membri del Parlamento italiano;

Irap: riduzione dell'aliquota ordinaria dal 4,25% al 3,9%;

Ires: riduzione dell’aliquota al 28%;

Irpef autonomi: per gli autonomi che hanno conseguito ricavi ovvero hanno percepito compensi, ragguagliati ad anno, non superiori a 30.000 euro viene stabilità un'aliquota del 20% come unica tassa, con l'esenzione da iva ed irap e l'esonero dagli studi di settore;

Locazioni: sconti fiscali per chi ha un reddito non superiore a 15.443,71 euro (300 euro di sconto l'anno) e non superiore a 30.987,41 euro (150 euro di sconto);

Ristrutturazioni edilizie:
proroga di altri 3 anni per la detrazione Irpef del 36%.

 

da www.altalex.com

 

Maggiori dettagli saranno forniti al più presto

Per il momento si aggiunge il link alla pagina che avevamo già pubblicato in precedenza che dovrà però essere confrontta con il testo definitivo

 

Le 101 pagine di tutto l'intero testo in formato pdf

359 Kb