Ultimissime

Chiarimenti del Ministero riguardo all'abolizione dell'ICI

Provvedimenti per la casa approvati dal Governo

 

ICI

 

Via l'iniqua tassa

 

L'esenzione dal pagamento dell'imposta comunale sull'abitazione principale dovrebbe coinvolge anche le relative pertinenze (cantine, garage) tuttavia resta il dubbio relativamente al fatto che i Comuni hanno il potere di limitare il numero delle unità immobiliari qualificabili come pertinenze, si ritiene corretto applicare le regole di individuazione previste dal Regolamento comunale, tuttavia per questo maggiori indicazioni verranno fornite dal testo ufficiale che pubblicheremo appena in nostro possesso. Dall'esenzione restano esclusi però gli immobili classificati nelle seguenti categorie catastali:


- A1 - abitazioni signorili
- A8 - ville
- A9 - castelli

Nel caso in cui il contribuente avesse già provveduto a versare l'ici per il 2008, anche prima dell'entrata in vigore del decreto legge, avrà la possibilità di chiedere il rimborso con istanza da presentare entro 5 anni dalla data del versamento.

 

Mutui

Il governo ha messo a punto un accordo con le banche. Il meccanismo è semplice: un mutuo a tasso variabile e di durata fissa, ad esempio 20 anni, può venire trasformato in un mutuo a tasso variabile ed anche durata variabile. La rata torna ad essere quella del 2006, e pesa meno sul bilancio familiare, ma la durata si allunga per diventare,ad esempio, 21 o 22 anni, a seconda del mercato. Tutti ci guadagnano: lo Stato a cui non costa un centesimo, i mutuatari che riducono l'esborso mensile, le banche che alla fine di tutto aumentano il proprio guadagno. I sintesi resta tutto come prima, si paga meno ma poi in definitiva si rende uguale, non avessero a rimetterci le banche !!!

Decreto-legge 27 maggio 2008, n. 93

"Disposizioni urgenti per salvaguardare il potere di acquisto delle famiglie"
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 124 del 28 maggio 2008
(Rettifica G.U. n. 126 del 30 maggio 2008)

 

 

 

Ultimissime

Chiarimenti del Ministero riguardo all'abolizione dell'ICI