DAL 1 GENNAIO 2010 OBBLIGO FONTI RINNOVABILI

 

 

Dal 1 Gennaio 2010 corre obbligo di dotare le nuove costruzioni, sia abitative che industriali, di fonti rinnovabili che producano almeno 1 Kw per ogni unità abitativa

 




La norma fu introdotta nella legge Finanziaria 2008, dove veniva stabilito che per il rilascio del permesso di costruire per i nuoci edifici per i nuovi edifici si doveva provvedere all'’installazione di impianti da fonti rinnovabili e obbligava i comuni ad inserire tali norme nei propri regolamenti edilizi fissando il termine di scadenza per tale adempimento al 1° gennaio 2009. Ma l'obbligo ebbe successivamente una proroga con la legge L. 14/2009, di conversione dell'ormai famoso decreto cosidetto “Milleproroghe” , che ne spostò l'applicazione al 1° gennaio 2010

 

- Questa norma modificava l'articolo 4 comma 1-bis del Testo Unico dell'edilizia, il famoso Dpr 380/2001, in modo tale che per ciascuna unità abitativa, compatibilmente con la realizzabilità tecnica dell'intervento, le abitazioni dovvessero dotarsi di impianti da fonti rinnovabili per almeno una produzione di 1 Kw e quelli industriali, superiori a Mq. 100, di almeno 5 Kw.